Concessioni all asta Il turismo muore Giuseppe Babbo

 

Per la nostra località conseguenze devastanti con la direttiva europea Bolkestein Jesolocapofila agli Stati generali deldemanio il convegno che domenica alla Fiera di Padova affronterà la tematica delle aste pubbliche per le concessioni demaniali Un tema sentito nella cittàbalneare perché il rischio con legare d appalto e liberalizzazionedelle concessioni demaniali èquello di bloccare gli investimenti a favore della qualitàdella spiaggia facendo veniremeno i servizi offerti e anche il tutto compreso che da semprecaratterizza l offerta jesolanaPer questo gli operatori localisaranno presenti in manieramassiccia al convegno di domenica ad oggi da Jesolo sono statiriempiti due pullman mentre
sono previsti gli interventi delsindaco Francesco Calzavara edel presidente di FederconsorziRenato Cattai La direttiva europea sulla liberalizzazione delle concessioni demaniali dice ilsindaco Calzavara rischia diessere devastante in un territorio costiero e dedicato intensamente al turismo come quelloitaliano Diventa di ancora piùdifficile applicazione in un territorio come quello di Jesolo dovele concessioni demaniali sianoesse di consorzio di stabilimento balneare o di chiosco derivano da vecchie concessioni accorpate poi in consorzi balneari osocietà di gestione Preoccupazione è stata espressa anche dal Consorzio VenetoChioschi la realtà che rappresenta i chioschi da Punta Sabbioni a Eraclea Mare Ricordiamoche la le risorse non sono limitate dicono dal direttivo in Italia ci sono ancora 900 chilometri di coste libere che sonoconcessionabili Non capiamoperché prima di esaurire lerisorse si intenda mandareall asta chi sta gestendo la propria azienda Il rischio per glioperatori è quello di danneggiare uno settori più produttividell economia italiana rendendo precario il settore balneare